ARCHIVIO CAMERA NEWS

ARRI presenta gli accessori per Canon EOS C700

Il controllo manuale definitivo con i nuovi Master Grips di ARRI

ARRI annuncia il completamento di ALEXA SXT

ALEXA e Skypanel per La Pazza Gioia

ARRI annuncia le nuove caratteristiche di ALEXA SXT

Nuovi High-Speed Ballast EB 2.5/4 HS AutoScan

ARRI presenta il convertitore di segnale LCUBE e il controllo remoto Cforce Plus

I Pro Camera Accessories di ARRI per Sony, Panasonic e RED

ARRI commercializza Artemis e il sistema Trinity

AMIRA SUP 4.0 implementa e migliora la funzione Multicam

Il nuovo Look Management di ARRI ottiene il sostegno del settore

ARRI/ZEISS svelano due nuove ottiche Master Anamorphic

ARRI rilascia l’aggiornamento SUP 4.0 per ALEXA Mini

Lo Chiamavano Jeeg Robot, Intervista al DOP Michele D'Attanasio

Fuocoammare, oro al documentario italiano

ARRI festeggia un altro successo alla Berlinale

La Corrispondenza di Tornatore, intervista al DOP Zamarion

ARRI rilascia SUP 1.41 per Universal Motor Controller UMC-4

Nuovi strumenti e funzioni per il controllo delle camere e delle ottiche

ARRI NEWS - IBC Issue 2015

ARRI Transvideo Starlite HD5

NUOVI SET FLARE PER I

MASTER ANAMORPHIC

ARRI presenta le nuove ALEXA SXT

Alexa Mini

Amira SUP 2.0 3.0

Unbroken

Amira SUP 1.1

Il Natale Coca-Cola con i Master Anamorphic

ARRI NEWS - IBC Issue 2014

Nuovo ProRes 3.2K per L’ALEXA per file in UHD

ARRI annuncia il ProRes UHD per l’AMIRA

Scopri il Camera Simulator di AMIRA

Arriva l'aggiornamento SUP per AMIRA

"My First International" Vittoria per AMIRA

Le ALEXA XR/XT ora supportano il nuovo ProRes 4444 XQ

ALEXA software updates

Studio Matte Box SMB-1

AMIRA - Nuovo Spot BMW M-5

MA 135/T1.9 Completa la Famiglia dei Master Anamorphic di ARRI e ZEISS

AMIRA - Arri inizia ad accettare gli ordini per le AMIRA

AMIRA - La nuova telecamera in stile documentaristico

UWZ - ARRI SUPER WIDE ANGLE UWZ 9.5/18 MM ZOOM

CFAST 2.0 PER ALEXA XT/XR

Il nuovo Look Management di ARRI ottiene il sostegno del settore

(NAB 2016, LAS VEGAS) – Con le macchine da presa ALEXA SXT, ARRI diffonderà un nuovo workflow per la gestione del look che sta già trovando il supporto entusiasta dei maggiori produttori di software per color grading sul set e giornalieri digitali.

 

Il product manager di ALEXA, Marc Shipman-Mueller, spiega: “Basandoci su ciò che abbiamo appreso da ARRILASER fino ad ALEXA Mini, abbiamo creato un sistema che faciliti un workflow del colore più compatto dall’inizio alla fine. Il colore può essere facilmente aggiustato sul set, e dal set le informazioni ad esso relative possono essere utilizzate per la creazione automatizzata di giornalieri; gli editor possono vedere lo stesso look che ha visto il regista, cosicchè in fase di grading finale non ci saranno più dubbi circa le intenzioni dell’autore della fotografia. Abbiamo lavorato sodo coi nostri partner per garantire un’automatizzazione e una trasparenza che riducano la complessità di utilizzo per l’utente.”

 

Il workflow del nuovo ARRI Look Management si basa sul nuovo ARRI Look File ALF-2. Tale file, creato con ARRI Color Tool o con ARRIRAW Converter (entrambi scaricabili gratuitamente da www.arri.com), contiene una LUT (Look Up Table) 3D, un ASC CDL (Color Decision List) e il nome del color space finale (Rec 709, DCI o Rec 2020).

 

Sul set, il nuovo ARRI Look Management sostituisce il tradizionale LUT box, dato che la macchina da presa può applicare direttamente LUT 3D e valori CDL all’immagine sul viewfinder o a qualsiasi monitor fra i tre di output. Il look dell’immagine può essere modificato anche direttamente sul set. I prodotti che supportano questa specifica attualmente sono: Pomfort LiveGrade, Codex Live, colorfront On Set Live!, Filmlight Prelight e Technicolor DP Lights, ma la lista è destinata ad allungarsi.

 

Le informazioni relative al look sono sempre immagazzinate come metadata se si lavora con immagini ARRIRAW o ProRes, dunque possono essere utilizzate per applicare automaticamente il look mentre si creano giornalieri o editing proxies. Questa funzione è supportata, tra gli altri, da BlackMagic Design Davinci Resolve, colorfront On-Set Dailies, Pomfort Silverstack e Filmlight Daylight.

 

Anche nel caso in cui non vengano generati editing proxies (come spesso accade nelle produzioni i cui i tempi sono serrati), ALF-2 metadata è supportato da Avid Media Composer, Apple Final Cut Pro X e Adobe Premiere Pro. Gli editor vedranno le immagini con lo stesso look visto da regista e autore della fotografia sul set.

 

“Siamo molto soddisfatti della risposta che ha avuto fin da subito il nostro nuovo color workflow,” ha aggiunto Henning Rädlein, capo dell’ARRI Digital Workflow Solution group, “Mettiamo le capacità del nostro ARRI Color Tool a disposizione di terze parti, come un software library gratuito, nell’ambito del nostro Partner Programm. Al momento stiamo esplorando da ancor più vicino l’integrazione con la gestione del colore dei nostri partner. Inoltre, tramite aggiornamenti futuri dei rispettivi software, estenderemo queste possibilità anche alle macchine da presa ALEXA Mini e AMIRA.”

 

Per vedere in azione il workflow di ARRI Look Management e per molto altro ancora, visita lo stand ARRI al NAB, #C6537.

ARRI Italia S.r.l. a Socio Unico | Viale Edison 318 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - tel. +39 02 26227175 - info@arri.it

Cap. Soc. 800.000 int. Vers. - Registro Imprese di Milano 07108170585 R.E.A. Milano1243154 - C.F. 07108170585 - P.I. 02320390962

design by: Viral Idea Project